Attacco alla Tav: bottiglie incendiarie, mortaio, catenacci e maschere antigas. Vi ricorda nulla?

SHARE

A questo settore, dilaniato da problemi profondi e leggi insulse, si è dato interesse solo dopo la strage di Milano a opera di un ghanese che ha trucidato tre persone e ferito molte altre; o della donna nigeriana che a Forlì ha picchiato il conducente di … Leggi tutto questo articolo cliccando qui

NESSUN COMMENTO