Piazze e No Tav, prove di terrorismoil commento 2

SHARE

di «Atto di guerra». «Salto di qualità preoccupante». «Azione militarmente organizzata nei dettagli». «Quantità industriale di molotov». Sono le parole usate dal procuratore capo di Torino Gian Carlo Caselli, non da un esponente del centrodestra, per descrivere l'attacco dell'altra notte, erano circa le tre, al cantiere per l'Alta velocità di Chiomonte. Una trentina di militanti No Tav sono … Leggi tutto questo articolo cliccando qui

NESSUN COMMENTO