No Muos, gli indagati salgono a 179

SHARE

Altri avvisi di indagine per le invasioni pacifiche avvenute negli anni scorsi della base della Marina militare statunitense di contrada Ulmo di Niscemi, dove è stata realizzata la quarta stazione mondiale di telecomunicazione satellitare, in sigla Muos.

Leggi tutto questo articolo cliccando qui

NESSUN COMMENTO